Condividete su :

Il Casinò di Montecarlo incarna il Gran lusso del gioco grazie a una nuova Cena surrealista

Il 9 dicembre 2017, un centinaio di invitati esclusivi si ritrovano nella Salle Blanche del Casinò di Montecarlo per vivere un’esperienza effimera e eccezionale sul tema Jeu de l’amour et du hasard (Il gioco dell’amore e del caso) di Marivaux.

Questo nuovo viaggio spettacolare che concilia una scenografia esplosiva e burlesca, una gastronomia creativa e giochi da tavolo, immerge i convitati nell’universo unico del Gioco stile Montecarlo.

Una Cena surrealista che rende omaggio all’amore per il Gioco e per il Caso 

Il Casinò di Montecarlo immagina una nuova cena surrealista sotto l’egida del designer Charles Kaisin e di Franck Cerrutti, Chef Executif dell’Hotel de Paris Monte-Carlo

Gli invitati prestigiosi provenienti da tutto il mondo tra i quali si annoverano grandi giocatori e personalità note come S.A.R. la Principessa di Hanover, Catherine Deneuve, Chiara Mastroianni, Isabelle Huppert o la cantante libanese Nancy Ajram, iniziano il loro viaggio ludico e artistico con un cocktail nell’atrio interamente decorato con le losanghe rosse e bianche di Let’s Fall in Diamonds.

I convitati vengono poi accompagnati nella Salle Blanche, trasformata in un superbo giardino alla francese con sedie di legno.

Dopo che gli invitati si sono accomodati, ha luogo un balletto di camerieri, su una musica di Lully, ognuno dei quali porta sulle spalle un tavolo ricoperto di una tovaglia di Vichy per formare un’immensa tavolata che accoglie i piatti creati dallo Chef Franck Cerrutti: primizie croccanti, condimento bianco come la neve e tartufi neri.

Dopo questo memorabile inizio, prende vita un tavolo sospeso, che rappresenta le Tre Grazie di Paul Gervais! Le 3 muse Emilienne d’Alençon, Liane de Pougy e l’esuberante Belle Otéro, che hanno riempito le pagine di cronaca per la loro stravaganza e il loro stile di vita durante la Belle Epoque, arrivano per stuzzicare con humour gli invitati, il tempo sufficiente per degustare un bicchiere di vino proveniente dalle leggendarie Cantine dell’Hotel de Paris Monte-Carlo.

Delle ballerine leggermente denudate, nascoste da una tenda di voile, offrono poi ai convitati una pozione rinvigorente in una provetta: un brodo “verde” di erbe invernali.

Poi il giardino si trasforma e, sotto lo sguardo divertito dei convitati, sfila un’armata di giardinieri che recano tutti sulla testa delle gabbie nelle quali si trovano degli uccelli che simboleggiano l’Amore e il Caso. Sistemano tavoli da 6 persone e vi dispongono dei cappelli di paglia a guisa di campana per la portata principale: branzino ai carciofi spinosi e tartufo d’Alba.

Dopo che gli ospiti hanno degustato il piatto, i giardinieri fanno sparire i tavoli per lasciar apparire... un babyfoot fatto di carte da gioco!

Per chiudere in bellezza questa cena, un balletto di sole ballerine accompagna gli invitati verso la Salle Médecin dove essi degustano degli assaggi dolci con i simboli delle carte da gioco e fremono ai giochi della Roulette francese, del Punto Banco, del Black Jack e del Poker Texas Hold’em Ultimate.

Faites vos jeux, rien ne va plus !